Privacy Policy

Pareri degli utenti

In questa sezione vengono raccolte tutte le prove e le opinioni espresse dagli utenti nei commenti dei vari articoli, relativi a prodotti audio/video (Home theatre, Televisori, Diffusori acustici, ecc…).

————————————————-

Opinioni Home Theatre

Utente: Giovanni
Oggetto: Onkyo Tx 507 e Indiana Line serie “Tesi”
del: 8/01/2010

Ho appena finito di montare i miei gioiellini…….

(…) qualche piccola impressione personale…….

Dopo aver smontato il mio vecchio apparato dolby, i famosi set tutto incluso da te sconsigliati ( il mio era un Sony str-ksl500)e per anni usati credendo di ascoltare un buon suono, ho finalmente acceso il display del mio Onkyo (a prima vista mi era sembrato piccolino) e gia’ da li ho capito di essere entrato in un altro mondo…..
Ho inserito un blu ray (Harry Potter) e dopo 5 minuti ero li’ in trans ad ascoltare suoni che non credevo neanche esistessero, bassi profondi e corposi senza nessun tipo di sbavatura e interferenza, con il parlato dettagliato all’inverosimile; alzando un po’ il volume l’accoppiata Onkyo-Indiana lavorano ancora meglio non distorcendo assolutamente nulla, non ho potuto provare a volume altissimo pena linciaggio da parte dei vicini, inoltre il venditore mi ha detto che le casse cominciano a dare il meglio di sè dopo almeno 50 ore di ” rodaggio”.
Non avendo mai avuto altri parametri di riferimento validi ed essendo la percezione del suono molto personale, mi sento comunque di affermare che L’Onkio e le Indiana sono un’accoppiata perfetta, imbattibili sotto il profilo prezzo/qualita’ non trascurando anche il fatto che le “Tesi” sono veramente belle da vedere……
Grazie ai consigli di Gorilla finalmente posso spegnere la luce, e credere di essere veramente in un altra dimensione…..

————————————————-

Opinioni Stereo

Utente: Gorilla
Oggetto: casse B&W CM7 e  amplificatore Muse T-amp
del: 17-01-2010

L’ascolto:

Non sono un audiofilo di vecchia data, ma ho fatto parte per molti anni di un gruppo musicale (chitarra e voce), ho suonato molto dal vivo e mi è sempre piaciuta la naturalezza della musica live. Sono da sempre appassionato di musica: ultimamente mi sto appassionando al jazz.

Devo dire che sono rimasto sconcertato. Quando ho collegato questo piccolo scatolotto cinese alle due B&W CM7 non volevo credere alle mie orecchie.

Ho riscoperto il piacere della musica “fine a sé stessa”, cioè saper godere delle sonorità prodotte dagli strumenti a prescindere dal fatto di conoscere e apprezzare il componimento musicale nel suo complesso.

Ho avuto i brividi quando i tweeter delle B&W hanno riprodotto il suono del plettro sulla chitarra classica in modo davvero naturale e realistico… mai nessun amplificatore fino ad ora aveva saputo emozionarmi in questo modo. Ad un certo punto, chiudendo gli occhi, ho avuto davvero la sensazione che davanti a me ci fosse un sassofonista impegnato in un assolo.

I bassi sono profondi, dinamici e ben controllati, i medi risultato dolci ma allo stesso tempo pieni di informazioni e ben distinguibili, e gli alti sono cristallini e per nulla affaticanti.

La tridimensionalità degli strumenti è ottima, ogni strumento ha la sua precisa collocazione “sul palco”, e la sensazione è quella di trovarsi davvero in un localino dove si ascolta il jazz, con l’orchestra tutt’attorno.

Conclusione:

Posso dire senza tanto girarci attorno, che questo Muse (insieme ad altri ottimi prodotti sempre basati sul chip TA 2024), suona probabilmente meglio di qualsiasi altro amplificatore “tradizionale” al di sotto dei 2.000 euro.

Sinceramente all’inizio ero un po’ scettico, pensavo che le mie Cm7 avessero bisogno di qualcosa di più “nobile” per essere sfruttate al meglio… e già rabbrividivo all’idea di dover spendere 2.000 euro per un amplificatore stereo nuovo (il mio vecchio Yamaha dei primi ‘80 iniziava a non piacermi più, mentre i sintoamplificatori preferisco utilizzarli per l’home theatre, e non per un uso stereo…).

Dopo aver scoperto i T-amp, dopo aver costruito un finale multicanale basato su schede Sure Electronics classe T (che potete leggere in queste pagine), non ho potuto fare a meno di acquistare finalmente un ampli già “pronto all’uso”, basato sul rinomato chip TA 2024.

Era da tanto che sul T-forum ne sentivo parlare, e finalmente mi sono deciso. E ringrazio ancora gli utenti di quel forum che hanno fatto sì che rompessi gli indugi e ordinassi tutto quelle che alla fine si è rivelato l’acquisto con il migliore rapporto qualità prezzo possibile in ambito audio.

Difetti ? Forse uno: con un amplificatore del genere, visto il “wattaggio” (solo 15 watt per canale), non vi sarà possibile sonorizzare il campo sportivo per la festa di fine anno: dovrete “accontentarvi” di sentire, benissimo, a volumi giusti, la vostra musica preferita, nel vostro salotto.

E credetemi, non è poco.

————————————————-

Opinioni Computer e informatica

Be Sociable, Share!

  1. avatar

    berzthpsjmmbejhjubmf, Buy Levitra, WojiayN, [url=http://www.vanessa-hudgensonline.com/gallery.htm]Levitra[/url], ZlZAvmg, http://www.vanessa-hudgensonline.com/gallery.htm Levitra, DYTcGEW.

  1. No trackbacks yet.

Privacy Policy