Meglio Pc o Mac ? Parte 3 – Sicurezza, prezzo e prestazioni

----------------Sponsor----------------

----------------Sponsor----------------

E siamo arrivati alla terza puntata di questo speciale ” Meglio Pc o Mac ? “.

Oggi vorrei concentrarmi su tre aspetti di eguale importanza, vale a dire:

  • Sicurezza
  • Prestazioni
  • Prezzo

Partiamo dalla sicurezza.

Meglio Pc o Mac ? La sicurezza

Il mondo Mac si è sempre contraddistinto per la grande sicurezza del sistema operativo utilizzato, sia in termini di stabilità complessiva, sia in termini di numerosità e pericolosità dei virus esistenti.

In effetti, per la piattaforma Apple, a parte qualche “scandalistica” segnalazione, i virus sono davvero mosche bianche. Ad oggi non ho mai avuto modo di assistere all’infezione di un Mac ed anche leggendo in lungo e in largo i vari forum specializzati, è davvero difficile trovare qualche esperienza in proposito.

Il software “maligno” (malware), ovvero tutti quei software che comportano in qualche modo un danno al computer o ai dati dell’utente (magari diffondendo questi ultimi in rete), ha vita molto più dura su Mac, poichè di fatto le basi sulle quali è costruito OsX, rendono l’attivazione dei codici malevoli molto più complicata.

I motivi principali sono essenzialmente due:

  1. OsX è più sicuro perchè, anche utilizzando un account utente “amministratore” (cioè avendo pieni poteri sul contenuto del computer), certe azioni sono eseguibili solo dando esplicita conferma ed inserendo l’apposita password di amministrazione. E’ chiaro che questo rende molto più difficile la vita ai software malevoli che vorrebbero “auto-attivarsi”: ciò non è possibile proprio grazie al fatto che qualsiasi processo che ha ripercussioni sulle parti “critiche” del sistema, deve essere confermato dall’utente
  2. La minor diffusione: altro motivo fondamentale della scarsità di Virus per Osx è da ricercare nel limitato numero di computer Apple rispetto all’enorme quantità di Pc Windows al mondo. Questo, di fatto, rende molto più appetibile, per un eventuale hacker, la creazione di un malware che funzioni “sotto” Windows

I vantaggi della grande sicurezza dei Mac sono abbastanza ovvi. Un minor (quasi nullo) rischio di Virus comporta:

  1. Minima probabilità di avere problemi con il sistema operativo
  2. Minima probabilità di perdere dati
  3. Minima probabilità di vedere i propri dati diffusi in rete
  4. Non c’è la necessità di installare un antivirus (a tutto vantaggio delle prestazioni complessive)
  5. Non c’è la necessità di eseguire periodicamente scansioni

Su Windows (in particolare Xp) la situazione è molto differente.

L’installazione del sistema comporta la creazione di un utente “amministratore” che ha pieni privilegi sulle risorse del sistema (cioè ha pieno controllo sul contenuto del computer). Per questo motivo, può essere avviato, inavvertitamente e senza la richiesta di inserimento password, un programma che contiene un virus, e che ha ripercussioni sul sistema. E’ chiaro quindi che il sistema è molto più esposto a danneggiamenti di quanto non lo sia un Mac.

Inoltre, la grande quantità e varietà di malware (da quelli più “tradizionali”, sotto forma di file “exe” eseguibili, a quelli più maligni, nascosti magari nel codice di una pagina web) costringe gli utenti ad utilizzare per forza di cose un antivirus.

Fortunatamente esistono moltissimi Antivirus per Windows (anche gratuiti): c’è addirittura l’imbarazzo della scelta. Anche gli aggiornamenti degli stessi antivirus sono diventati davvero molto tempestivi, per cui, con un buon antivirus sempre aggiornato si può stare abbastanza tranquilli.

Il vero problema degli antivirus su Windows è che comportano in ogni caso un peggioramento (in alcuni casi importanti, in altri impercettibile, a seconda della “potenza” del computer) delle prestazioni. Ogni file “processato” dal sistema, dovrà infatti essere “letto e controllato” dall’antivirus, prima che questo possa essere destinato al suo uso originale.

Per quanto riguarda le versioni più recenti di Windows (Vista e Seven), gli utenti hanno dovuto fare i conti con le finestre di dialogo aperte dal sistema operativo per avvisare l’utente di alcuni eventi che potrebbero avere ripercussioni sulla salute del sistema. In realtà, per alzare le barriere, spesso questi messaggi avvisano l’utente in modo troppo frequente ed invasivo. Manca poco alla finestra di avviso “si sta per aprire Word: continuare ? “. Sul tema c’è una divertente pubblicità fatta da Apple, parte della campagna “I’m a Mac”. Eccolo.

Probabilmente non c’è bisogno di approfondire troppo la questione: in questo frangente Mac vince con grande distacco.

Prosegui la lettura / seleziona pagina:

<<>>

Pagine: 1 2 3

  • Trackback are closed
  • Comments (43)
  1. avatar

    @giovanni
    Ciao Giovanni !

    Eh uno dei problemi dei Pc è proprio che “tendono a rallentare” negli anni, a meno che non si esegua una manutenzione certosina.

    I mac sicuramente reggono molto meglio gli anni. Il mio macbook pro (mai formattato) è ancora in perfetta forma dal 2007.

    Potresti fare due cose:

    1) salvare tutti i tuoi dati, farti formattare il pc da un amico (o fallo tu se sei capace), e reinstallare tutto

    2) salvare tutti i dati, comprare un mac, e riversare i tuoi dati su quest’ultimo

    Se sei orientato su Mac, dipende molto dal tuo budget. Puoi comprare un mac a partire da 999 euro fino a 2.200 euro.
    Il “fisso” con miglior rapporto qualità prezzo (ottimo per il fotoritocco) è l’imac modello base da 21 pollici.

    Tieni conto che per scaricare (se usi molto emule) per Mac c’e’ solo una versione un po’ meno aggiornata (si chiama Amule).
    Ti ricordo che puoi scaricare solo file non protetti da copyright.

    Se mi dici che budget hai posso consigliarti meglio (sui Mac).

    A presto,

    Gorilla

  2. avatar
    • giovanni
    • dicembre 17th, 2010

    ciao io non ho un budget esatto volevo farmi il ragalino di natale che so 2000-3000 oltre mi sembra eccessivo
    io scarico moltissimo ma da forum e uso megaupload rapidshare hotfile etc etc con mac avrei problemi?? a me piace molto imac 27 pollici ma praticamente con 8 giga dimemoria e il processore i7 se ne sale a 2800 il mio problema e’ ne vale la pena? tu considera che in media cambio un pc ogni 2 anni e ci spendo smpre circa 1000 euro
    ho molti hard disk esterni e potrei usarli con mac giusto? e poi tutti i file video e foto non ho problemi di vari formati conmac? mi legge tutto?
    sei gentilissimo:)

  3. avatar

    @giovanni

    Ciao Giovanni !

    Beh il budget è bello corposo !

    L’imac 27 è un sogno nel cassetto anche per me :-) prima o poi… comunque secondo me non vai a spendere 2.800, bensì 2400 circa:

    2.93GHz Quad-Core Intel Core i7
    8GB 1333MHz DDR3 SDRAM – 4x2GB
    1TB Serial ATA Drive
    8x double-layer SuperDrive
    ATI Radeon HD 5750 1GB GDDR5 SDRAM
    Apple Wireless Keyboard (Italiano) & Manuale utente (Italiano)
    Magic Mouse

    € 2.359,00 IVA incl.

    Tieni conto che i mac, a differenza dei Pc, reggono il prezzo in maniera incredibile… tra due anni lo rivendi a 1.500 euro senza problemi (secondo me). Dai un’occhiata a siti come Macusato o Macexchange per renderti conto di quello che dico in termini di tenuta del prezzo sull’usato.

    Per il resto non dovresti avere nessun problema nè a scaricare da rapid shar, ne da forum… ci mancherebbe. Per gli hard disk esterni, se sono formattati in NTFS in effetti potresti avere qualche problema, comunque risolvibile.

    Leggi qua:

    http://www.theapplelounge.com/hardware/mac/ntfs-e-fat32-su-mac-guida-alluso/

    Ciao !

  4. avatar
  5. avatar
    • giovanni
    • dicembre 18th, 2010

    SEI UN GRANDE GRAZIE MILLE IO AVEVO INSERITO ANCHE PROGRAMMI TIPO APERTURE E ALTRE COSETTE
    MA GIA’ COME DA TE CONFIGURATO COM’E’??? LA SCHEDA GRAFICA NON VAL LA PENA METTERE QUELLA MIGLIORE?
    E I PROGRAMI DI MAC SI COMPRANO TUTTI ORIGINALI??????
    O SI TROVANO ALTRE COSE?

  6. avatar

    @giovanni

    Se devi fare cose assurde col 3d (quindi videogiochi o rendering), allora magari potrebbe valerne la pena… ma già con quella “a bordo” di potenza ne hai da vendere !!

    Per i programmi… si trovano anche “altre cose…” :-)

    Ciao !

  7. avatar
    • giovanni
    • dicembre 19th, 2010

    grazie mille sei un grande ti faccio sapere cosa decido ok?
    mi puoi contattare viq email?
    gbruno75@yahoo.it?
    ciao grazie mille

  8. avatar
    • danijoker
    • giugno 23rd, 2011

    Ciao Gorilla,

    innanzitutto complimenti per la guida, veramente esaustiva e ben fatta..dopo aver letto tutto d’un fiato tutte e 3 le parti mi sto definitivamente convincendo a passare al Mac, visto che appartengo alla cerchia di quei ragazzi che preferisce la velocità e l’istantaneità in un portatile, che passa la maggior parte del tempo al pc a giocare a poker online, lurkare forum, guardare youtube, googolare e (talvolta) lavorare per l’università, ma che non è assolutamente in grado di programmare (e nemmeno formattare..:D) e che è troppo pigro per seguire tutti gli aggiornamenti che vengono rilasciati…inoltre sono già da un pò mela-dipendente e mi mancherebbe solo il Mac..

    detto questo mi sembra di vedere nei cataloghi dello store che il macbook pro sia il meglio..avendoti elencato le attività per il quale userei il pc quale mi consiglieresti tra i 4 tipi da 13′ e 15’?…il quad core è fondamentale secondo te?..e il “AMD Radeon HD 6490M con 256MB di memoria GDDR5″ è un lusso per la grafica o è anch’esso necessario?..e valgono gli sbalzi di prezzo che ci sono?..il mio budget non è quantificabile ma penso che 1700 sono già una bella spesa…2100 penso siano un pò troppi..che mi consigli?

  9. avatar

    Mac batte PC 1000 a 0! Ho usato per tanti anni Windows, poi ho provato Mac per qualche mese a lavoro e non c’è davvero paragone per prestazioni e sicurezza! Peccato che il mercato dei Mac sia ristretto a chi può permettersi cifre molto alte..

  10. avatar

    Indecisione: per usare programmi di grafica come photoshop quale core è consigliabile?

Comment are closed.