Meglio Pc o Mac ? Parte 3 – Sicurezza, prezzo e prestazioni

----------------Sponsor----------------

----------------Sponsor----------------

E siamo arrivati alla terza puntata di questo speciale ” Meglio Pc o Mac ? “.

Oggi vorrei concentrarmi su tre aspetti di eguale importanza, vale a dire:

  • Sicurezza
  • Prestazioni
  • Prezzo

Partiamo dalla sicurezza.

Meglio Pc o Mac ? La sicurezza

Il mondo Mac si è sempre contraddistinto per la grande sicurezza del sistema operativo utilizzato, sia in termini di stabilità complessiva, sia in termini di numerosità e pericolosità dei virus esistenti.

In effetti, per la piattaforma Apple, a parte qualche “scandalistica” segnalazione, i virus sono davvero mosche bianche. Ad oggi non ho mai avuto modo di assistere all’infezione di un Mac ed anche leggendo in lungo e in largo i vari forum specializzati, è davvero difficile trovare qualche esperienza in proposito.

Il software “maligno” (malware), ovvero tutti quei software che comportano in qualche modo un danno al computer o ai dati dell’utente (magari diffondendo questi ultimi in rete), ha vita molto più dura su Mac, poichè di fatto le basi sulle quali è costruito OsX, rendono l’attivazione dei codici malevoli molto più complicata.

I motivi principali sono essenzialmente due:

  1. OsX è più sicuro perchè, anche utilizzando un account utente “amministratore” (cioè avendo pieni poteri sul contenuto del computer), certe azioni sono eseguibili solo dando esplicita conferma ed inserendo l’apposita password di amministrazione. E’ chiaro che questo rende molto più difficile la vita ai software malevoli che vorrebbero “auto-attivarsi”: ciò non è possibile proprio grazie al fatto che qualsiasi processo che ha ripercussioni sulle parti “critiche” del sistema, deve essere confermato dall’utente
  2. La minor diffusione: altro motivo fondamentale della scarsità di Virus per Osx è da ricercare nel limitato numero di computer Apple rispetto all’enorme quantità di Pc Windows al mondo. Questo, di fatto, rende molto più appetibile, per un eventuale hacker, la creazione di un malware che funzioni “sotto” Windows

I vantaggi della grande sicurezza dei Mac sono abbastanza ovvi. Un minor (quasi nullo) rischio di Virus comporta:

  1. Minima probabilità di avere problemi con il sistema operativo
  2. Minima probabilità di perdere dati
  3. Minima probabilità di vedere i propri dati diffusi in rete
  4. Non c’è la necessità di installare un antivirus (a tutto vantaggio delle prestazioni complessive)
  5. Non c’è la necessità di eseguire periodicamente scansioni

Su Windows (in particolare Xp) la situazione è molto differente.

L’installazione del sistema comporta la creazione di un utente “amministratore” che ha pieni privilegi sulle risorse del sistema (cioè ha pieno controllo sul contenuto del computer). Per questo motivo, può essere avviato, inavvertitamente e senza la richiesta di inserimento password, un programma che contiene un virus, e che ha ripercussioni sul sistema. E’ chiaro quindi che il sistema è molto più esposto a danneggiamenti di quanto non lo sia un Mac.

Inoltre, la grande quantità e varietà di malware (da quelli più “tradizionali”, sotto forma di file “exe” eseguibili, a quelli più maligni, nascosti magari nel codice di una pagina web) costringe gli utenti ad utilizzare per forza di cose un antivirus.

Fortunatamente esistono moltissimi Antivirus per Windows (anche gratuiti): c’è addirittura l’imbarazzo della scelta. Anche gli aggiornamenti degli stessi antivirus sono diventati davvero molto tempestivi, per cui, con un buon antivirus sempre aggiornato si può stare abbastanza tranquilli.

Il vero problema degli antivirus su Windows è che comportano in ogni caso un peggioramento (in alcuni casi importanti, in altri impercettibile, a seconda della “potenza” del computer) delle prestazioni. Ogni file “processato” dal sistema, dovrà infatti essere “letto e controllato” dall’antivirus, prima che questo possa essere destinato al suo uso originale.

Per quanto riguarda le versioni più recenti di Windows (Vista e Seven), gli utenti hanno dovuto fare i conti con le finestre di dialogo aperte dal sistema operativo per avvisare l’utente di alcuni eventi che potrebbero avere ripercussioni sulla salute del sistema. In realtà, per alzare le barriere, spesso questi messaggi avvisano l’utente in modo troppo frequente ed invasivo. Manca poco alla finestra di avviso “si sta per aprire Word: continuare ? “. Sul tema c’è una divertente pubblicità fatta da Apple, parte della campagna “I’m a Mac”. Eccolo.

Probabilmente non c’è bisogno di approfondire troppo la questione: in questo frangente Mac vince con grande distacco.

Prosegui la lettura / seleziona pagina:

<<>>

Pagine: 1 2 3

  • Trackback are closed
  • Comments (43)
  1. avatar
    • GrimReaper
    • ottobre 4th, 2010

    A prescindere dal fatto che non esiste un os migliore di un altro come in tutte le sacrosante circostanze della vita, perchè la macchina e l’os dipendono da cosa ci si deve fare e da quanto si è esperti nel campo.
    Personalmente conosco bene sia mac che pc. Il pc per tutti gli usi il mac solo al lavoro. Tuttavia i mac hanno un hardware molto dedicato e rispetto a qualunque pc vanta prestazioni superiori a quelle di un pc con hardware identico.
    Però gli svantaggi di usare un mac sono una marea, specie adesso che è arrivato Seven. OS X secondo me è rimasto troppo arretrato, poco usabile e più difficile e lo dico per esperienza.
    In OS X per installare una stampante di una marca blasonata come Canon o HP non proprio recentissima diventa un’impresa titanica, non esiste il mostra desktop, le icone per mettere in background un’app o per chiuderla sui 24″ sono esageratamente minuscole, le ultime versioni di OS X si inchiodano più spesso specie se non si utilizzano le ultime versioni dei programmi di editing video, come l’adobe (la CS3 è indecente su OS 10.6). Un OS dove nel 2010 bisogna ricorrere a famigerati metodi astrusi per cancellare i singoli file dal cestino è oltre il ridicolo. Un OS che non è assolutamente rapido da usare per le operazioni più semplici e banali come per esempio l’impossibilità di utilizzare il tasto CANC per cancellare un file dal desktop (aumentando il numero di click e secondi persi per niente), l’impossiblità di tagliare/incollare file dalla finestra “Apri” dei programmi, la possibilità di aprire una singola foto ma di non poter scorrere le altre senza previa selezione e tante altre cosette, gravi e meno gravi, rendono questo OS assolutamente inferiore a Windows 7. Urge un upgrade enorme da parte della mela se vuole continuare a primeggiare.

  2. avatar

    Ciao Grim !

    La diatriba Mac vs Pc si infuoca anche sulle pagine (che dovrebbero essere neutrali, davvero!) di Gorilla Digitale ! Beh, è una “guerra” che non avrà mai fine :-)

    Prima di tutto ti ringrazio per il commento, è sempre bello avere punti di vista differenti. Su certe cose sono d’accodo con te: per esempio, la mancanza del taglia incolla fa girare le scatole anche a me, sinceramente.

    Per il resto, devo correggerti su alcune cose:

    1) visualizzare le immagini senza aprire tutte è assolutamente possibile: basta premere la barra spaziatrice e “navigare” con le frecce direzionali, nulla di più semplice.
    2) per chiudere i programmi e ridurre ad icona, è vero, le icone sono piccole… il fatto è che non serve a niente usare il mouse quando si hanno delle scorciatorie da tastiera che ti fanno impiegare molti molti secondi in meno (es. mela + q per uscire dal programma, mela + w per chiudere la finestra e via dicendo)
    3) il mostra desktop esiste eccome ! exposè e spaces sono la cosa più comoda che mi sia mai capitato di utilizzare su un qualsiasi computer

    Per quanto riguarda Cs3, in effetti non saprei dirti dei blocchi, visto che non ce l’ho disponibile.

    Questo mio commento giusto per “ridimensionare” l’immagine che sta venendo fuori di Mac dai commenti, che mi pare esageratamente negativa !

    Ciao a presto ! :-)

    Gorilla

  3. avatar
    • silvia
    • ottobre 16th, 2010

    ma insomma cosa comprare??! sono iscritta al primo anno di architettura e devo comprare (in fretta) un pc portatile. premetto subito che non capisco assolutamente nulla di computer, so solo qualche dato che ci ha consigliato il nostro prof( 4giga di ram, processore da minimo 2gigaherts, scheda video non integrata, dualcore…)ma senza sapere il loro significato. io sn una ragazza che deve camminare ogni mattina 15 min quindi per questioni puramente estetiche e pratiche(è sottile e pesa poco) lo ammetto sono super affascinata dal mac. però io non voglio un computer solo bello ma uno facilissimo da usare (io ho semre usato pc fin’ora) che non mi richieda tanti aggiornamenti o cose strane che non sono in grado di fare e sopratutto che funzioni benissimo con autocad e in futuro anche con programmidi grafica. so che autocad non c’è sul mac a meno che non compro l’ultima versione troppo dispendiosa, ma so anche che si può mettere windows su mac. ma ha senso mettere windows su mac solo per avere il computer sottile e carino? aiuto!! ps non guardate il prezzo, voglio un consiglio che tenga conto di tutto tranne che di quello!
    pps se siete per pc: sony, hp, acer,…?

  4. avatar

    @silvia

    Ciao Silvia !

    Ho un amico architetto, innamorato di Mac, che dopo qualche mese di utilizzo ha deciso di tornare su pc. Non tanto perchè il mac non vada bene, per carità, quanto perchè la maggior parte dei programmi che ruotano attorno al mondo dell’architetutta (e non parlo solo di CAD ma di tanti altri), esistono solo per windows.

    Spendere i soldi che costa un mac per usarlo solo con windows… secondo me non ha proprio senso !

  5. avatar
    • silvia
    • ottobre 16th, 2010

    grazie mille per il consiglio :) ma quindi chi è il consumatore ideale di un mac (come ad esempio il macbook normale o il mac pro da 1149 €) ?? solo lavoratori o anche persone normali che lo usano per hobby e interessi generici? (ormai che ci sono voglio capire tutto!!)
    grazie!

  6. avatar

    @silvia

    Guarda in genere l’utilizzo home è perfetto; anche l’utilizzo professionale se fai musica o grafica.

    Anche per il 3d c’e’ molta roba… è proprio sull’architettura che, secondo me, mac mostra un po’ il fianco !

  7. avatar
    • Gianca
    • ottobre 18th, 2010

    @Gorilla

    Ciao a tutti,

    anche io sono iscritto al primo anno di architettura e avrei bisogno di comprare un nuovo pc… in conclusione dite che è meglio, nel mio caso specifico, un mac o ad esempio un asus G51Jx?

  8. avatar
    • alena
    • dicembre 12th, 2010

    ciao,
    il mioo pc dopo 5 anni di vita e un sacco di arrabbiature credo sia giunto ai suoi ultimi giorni.. in questi anni mi ha fatto impazzire diverse volte…impallarsi é la cosa più gentile che fa…ora vorrei decidere per un nuovo computer…mac esteticamente mi piace e poi da quello che leggo non crea problemi…io lo uso principarlmente in word (tipo macchina da scrivere) e combino qualcosa con le foto e con power point… il mio dubbio é se tutto ciò che ho nelle mie cartelle sarà ancora utilizzabile al momento dei trapassi di dati nel mac e se poi posso passarli di nuovo ad un pc senza fare operazioni strane…
    grazie
    alena

  9. avatar

    @alena

    CIao Alena,

    dipende molto da quanto vuoi spendere, rispetto a quanto non hai più voglia di “Impazzire” :-)
    Con un mac, come ho scritto, di problemi ne avrai ben pochi; il prezzo però è più alto… e visto che l’utilizzo che potresti fare tu del Pc è comunque limitato alla scrittura di testi ed un po’ di foto / fotoritocco, potresti anche scegliere un semplice portatile PC con windows 7, che comunque è un sistema operativo discretamente affidabile (specie rispetto a windows vista).

    Nel caso dovessi decidere per il mac, non dovresti avere nessun problema a far passare i tuoi file su quest’ultimo: basta copia/incollara foto e documenti e li avrai disponibili anche su mac. Unico accorgimento: i file salvati con programmi specifici per pc potrebbero darti dei problemi. Per esempio, i file salvati col programma “access” per Pc windows, difficilmente riesci a recuperarli su mac (a meno di qualche funambolico processo di conversone).

    Per quanto riguarda i file degli altri programmi Office (word, excel, power point), non avresti problemi, in quando office di microsoft c’è anche per Mac.

  10. avatar
    • giovanni
    • dicembre 17th, 2010

    ciao scusami io ho sempre avuto pc ma dopo un anno di utilizzo per via di programmi e quantità di foto installate si rallenta moltissimo e sono costretto a cambiarlo mi sapresti dire per casa per uno che e’ fissto con fotoritocco e che da internet scarica moltissimo cos’è meglio? ed eventualmente che tipo di pc o di mac acquistare?
    grzie mille

Comment are closed.