Meglio Pc o Mac ? Parte 3 – Sicurezza, prezzo e prestazioni

----------------Sponsor----------------

----------------Sponsor----------------

Meglio Pc o Mac ? Le Prestazioni

Anni fa, quando i Mac erano basati su architettura “Power Pc” (gli ultimi processori erano i G4 e G5), era più difficile fare paragoni tra mondo Pc e mondo Mac in quanto a prestazioni.

Da qualche anno, Apple ha completato la transizione che ha portato tutti Mac ad equipaggiare processori ed architettura fornita da Intel. In sostanza le due piattaforme, Pc e Mac, a livello hardware, iniziano a somigliarsi davvero tanto.

Prova ne sia che, sui Mac-Intel, è possibile installare, tramite apposita utility fornita da Apple (BootCamp) una versione di Windows, che funziona in modo “nativo” sul Mac, proprio come se fosse un qualsiasi Pc, col vantaggio che potrete decidere di avviare il vostro compuer, a vostra scelta, tramite Windows oppure tramite OsX.

Per quanto riguarda le prestazioni, al di là dell’ottimizzazione complessiva dell’hardware (su Mac ovviamente i componenti sono scelti per funzionare perfettamente tra loro), le prestazioni sono largamente dipendenti da quello che è l’hardware disponibile.

In altre parole, a partià di hardware spesso non è facile decretare un vincitore.

Gironzolando per la rete mi sono imbattuto in questo interessantissimo test condotto da popularmachanics.com, lo trovate a questo indirizzo.

Il test (ormai vecchiotto, ma rende l’idea) mette a confronto alcune tipologie di computer (ovvero portatili e all in one) e ne confronta le prestazioni. Vi consiglio di dargli una lettura perchè è davvero interessante.

Traduco dall’inglese un piccolo estratto dall’articolo per farvi notare alcune differenze.

iMac

Schermo 20 pollici, processore 2.4 GHz Intel Core 2 Duo, 1 GB DDR2 RAM, 320 GB hard disk, Bluetooth, Wi-Fi, 8x masterizzatore CD/DVD, telecomando, scheda video ATI Radeon HD 2600

Test di velocità
Avvio (boot) Tempo di avvio medio 28.7 sec.
Tempo di spegnimento medio 4.0 sec.
Installazione Microsoft Office 4 min. 17 sec.
Adobe Creative Suite 3 31 min. 44 sec.
Avvio dei programmi Safari (Internet browser) 3.3 sec.
Microsoft Word 4.2 sec.
Adobe Photoshop 4.0 sec.
Stress-launch Photoshop (con 8 applicazioni aperte) 21.36 sec.
CD rip 3 min. 35 sec.

Gateway One

Schermo 19 pollici, processore 2.0 GHz Intel Core 2 Duo, 3 GB DDR2 RAM, 500 GB hard drive, Wi-Fi, masterizzatore 8x CD/DVD, telecomando, scheda video ATI Radeon HD 2600

Test di velocità

Avvio (boot) Tempo di avvio medio 1 min. 13 sec.
Tempo di spegnimento medio 44.3 sec.
Installazione Microsoft Office 6 min. 25 sec.
Adobe Creative Suite 3 25 min. 45 sec.
Avvio dei programmi Internet Explorer 6.3 sec.
Microsoft Word 5.2 sec.
Adobe Photoshop 5.5 sec.
Stress-launch Photoshop (w/ 8 apps running) 40.0 sec.
CD rip 3 min. 35 sec.

Come potete vedere le differenze, nonostante l’hardware simile, ci sono eccome.

In particolare notate i tempi di avvio e di spegnimento del computer: 28 secondi per l’avvio dell’ iMac contro 1 minuto e 13 del Pc. Spegnimento ? 44 secondi per il Pc, 4 secondi per il Mac.

Chiaramente ci sono anche frangenti in cui Mac performa meno rispetto al Pc: per esempio l’installazione della Adobe Creative suite dura ben 5 minuti in più. E’ anche vero che il tempo perso nell’installazione lo recupererete ogni volta che avvierete il programma, dato che, su Mac Photoshop si avvia in un secondo e mezzo in meno.

Andando avanti nell’articolo potrete leggere come, installando Vista su un Mac, questo sia comunque più veloce rispetto alla controparte Pc: certo, non si potranno notare i prodigi di velocità che potevano verificarsi con OsX (è chiaro), ma rimane comunque un buon margine di primato.

Prosegui la lettura / seleziona pagina:

<<>>

Pagine: 1 2 3

  • Trackback are closed
  • Comments (43)
  1. avatar

    @danijoker

    Ciao Dani !

    Beh, che dire benvenuto (quasi) nel mondo Mac ! Mi pare di aver capito bene la tua situazione per cui mi sento di farti queste raccomandazioni:

    1) Assicurati che i siti di poker online che frequenti diano la possibilità di giocare via browser (tipo firefox); questo perchè so che nella maggior parte dei casi ogni sito ha il proprio “client” (il classico programma da scaricare per giocare senza usare il browser); ecco, in questo caso, i client spesso sono solo per PC e non per Mac. Quindi occhio, assicurati che tu possa “sopportare” di giocare tramite browser, se il sito di poker che frequenti non ha un client per mac. In aternativa, puoi sempre installare “parallels” (o bootcamp) per avviare windows sul tuo mac (non è difficile, vedrai).

    2) Per la grafica / potenza, da quelle che ho capito essere le tue esigenze, ti dico: stai basso con le cifre. Non ha senso tutta sta potenza a meno che tu non utilizzi il mac per lavoro o per fare grafica 3d, oppure per montare video in hd o in ultimo per giocare (cosa che su mac non è molto usuale). Per cui il mio consiglio è: 1700 bastano e avanzano nel tuo caso !

    @Vale_theBlogger

    Ciao Vale ! E’ vero, i mac sono più cari. C’e’ però da dire che esiste un fiorente mercato dell’usato (prova a googolare “mac usato” o “max exchange”) con il quale si possono fare ottimi affari. Magari qualche bell’imac della passata stagione (un anno fa…) al 30% in meno. niente male !

    Per i programmi di grafica come PS sicuramente non andrei sotto il core i5 (considerando che, mi pare di ricordare che su mac book pro e imac gli i3 non li montano neanche più)

    Ciao a tutti !

  2. avatar
    • danijoker
    • giugno 25th, 2011

    innanzitutto grazie per le risposte…

    cmq per le poker room non credo ci siano client che non vanno su mac, vista la popolarità del gioco..o per lo meno non ho mai sentito nessuno lamentarsi di un problema del genere quindi ne sono abbastanza sicuro (anche perchè frequento i siti più famosi)

    per la potenza me l’han detto anche altri che potrei anche accontentarmi di qualcosa di meno visto x quello per cui lo userò..certo quando fai i paragoni fra i vari mac ti vien sempre voglia di puntare a quello migliore..:)..comunque sia potrei anche andare su un 13′ e risparmiare un pò..

    grazie di nuovo per l’aiuto Gorilla!!..;)

  3. avatar
    • Misha
    • maggio 16th, 2012

    Non concordo sul fatto che il Mac sia più sicuro. Premetto che sono un utente Mac da molto tempo, ma ci sono alcune pecche da sviscerare:

    1. Se è vero che un virus su un computer Mac è trovarlo, è anche vero che quando se ne presenta uno è difficile accorgersene (a meno che non abbia effetti visivi o elimini files) e soprattutto a meno che uno sviluppatore Apple non lo riceva, la patch per contrastare il virus può arrivare mesi dopo.

    2. Come specificato sopra, Apple effettua pochi grandi aggiornamenti del sistema all’anno, come hai detto circa uno o due ogni sei mesi. Probabilmente OS X ha molti bug ma non sono ancora stati scoperti o utilizzati e forse non verranno mai riparati.

    3. Può essere difficile ottenere i permessi di amministratore attaccando la macchina da Internet, non altrettanto se si dispone fisicamente del computer. Si trovano cercando in Internet diversi metodi per creare un account amministratore senza conoscere la password e anche in presenza della protezione Open Firmware, che come nei computer PC protegge il BIOS da modifiche non autorizzate.

    Saluti

1 3 4 5
Comment are closed.