Perché passare a Gmail ? Cosa offre in più degli altri ?

----------------Sponsor----------------

----------------Sponsor----------------

gmail

Questa sera accedendo alla mia casella di posta su Gmail ho notato un nuovo link: ” video su gmail “.

Pensavo fosse l’ennesima novità prodotta dai “labs” di Gmail (i labs sono in sostanza una “divisione” di Gmail che si occupa di sviluppare servizi e tool aggiuntivi), un nuovo modo per incorporare i video nelle email, ma così non è stato.

Si tratta infatti di una serie di video “fumettosi” che spiegano in cosa Gmail si differenzia dagli altri servizi di posta elettronica e quali sono le sue caratteristiche distintive.

Mi sono fermato quindi a pensare… cosa sarebbe la mia vita senza Gmail ?

Già, ormai sono Gmail dipendente. Non ne posso più fare a meno. E’ troppo comodo.

E visto che sono un utente affezionato e soddisfatto, mi sembra giusto fare un po’ di “pubblicità” a Gmail (non che ce ne sia bisogno, in effetti…) vi elenco le principali caratteristiche che fanno di Gmail un client web di posta elettronica davvero unico, e delle quali non potrei fare a meno:

  1. Le email sono organizzate in conversazioni: in pratica non avrete “una riga per ogni email”, come nella maggior parte dei servizi di posta elettronica, bensì una “riga” per ogni conversazione. Gmail si occuperà infatti di “comprimere” le email con stesso oggetto in un’unica conversazione, col risultato che le “dimensioni visive” della vostra casella di posta elettronica si ridurranno a tutto vantaggio della leggibilità complessiva.
  2. La ricerca integrata di Gmail è spettacolare: tanto quanto lo è la ricerca su google. Avrete tutta la potenza dell’algoritmo di google per cercare nelle vostre email conversazioni magari vecchie di anni. La cosa fenomenale è che funziona ! Gmail trova vecchie email con grande precisione e rapidità
  3. Le etichette di Gmail: comodissime. Al posto di utilizzare le “cartelle” per catalogare la propria posta elettronica, si possono applicare delle etichette, che consentono di avere un colpo d’occhio su particolari temi che abbiamo deciso, appunto, di etichettare. Il vantaggio però, secondo me, è legato all’utilizzo delle etichette di Gmail in automatico con i filtri, vediamoli
  4. I filtri di Gmail: anche questi, comodissimi. In sostanza Gmail vi consente di stabilire alcuni parametri in base ai quali, automaticamente, vengono effettuate delle azioni, e una di queste può essere proprio l’applicazione automatica delle etichette).
    Se per esempio creiamo un filtro con parametro “se nell’oggetto della mail c’è scritto “cena fuori” oppure “serata” oppure “pizza” o altri similari, allora applica l’etichetta “Sera”. Il risultato ? Quando qualcuno vi scriverà “andiamo a cena fuori domani sera ? ” la conversazione verrà automaticamente etichettata come “Sera”. Altro esempio: si possono impostare etichette automatiche sulla base di una lista di mittenti; impostando come condizione “mittente = capo@miazienda.it” e come azione “applica etichetta “Lavoro”, quando il capo ci manda una mail, questa verrà automaticamente etichettata da Gmail come email lavorativa.
  5. Lo spazio: inutile dire che ormai uso Gmail come Hard Disk esterno di rete. C’è talmente tanto spazio (circa 7 giga) che davvero non guardo più da mesi quanto me ne è rimasto (tra l’altro lo spazio aumenta, anche se pochino, costantemente)
  6. I contatti: questa non è proprio una caratteristica di Gmail, ma di google in generale. Usare i contatti di google, specie se “sincronizzati” con il proprio cellulare, è davvero comodo. Gmail vi consente in pratica di avere la rubrica del vostro telefono sempre disponibile online. In particolare con telefoni smart come l’iPhone, se aggiungete un contatto in rubrica sul telefono, questo sarà automaticamente inserito anche in google contatti. Viceversa, se aggiungete un contatto nuovo su Gmail, questo sarà automaticamente inserito sulla rubrica del vostro telefono (dovete avere impostato la gestione di contatti in modalità “push” sul vostro cellulare)
  7. Offline: non che lo utilizzi molto (sono sempre connesso) ma immagino che sia comodissimo per chi non ha connessione Flat o non ha connessione ovunque. Gmail vi consente di lavorare “offline” (cioè in assenza di connettività internet) sulle vostre email e di sincronizzare quello che avete fatto una volta che vi sarete collegati.
  8. Il filtro anti spam di Gmail: funziona ! Non occorre dire altro, davvero.
  9. La chat di Gmail: che poi sarebbe la versione integrata in Gmail di Google Talk, il programma di messaggistica istantanea made in Google. Anche di questo non riesco a farne a meno: chatto (anche in modalità video) con amici che si sono trasferiti per lavoro in altre città (ciao Mich :-)  ) e che, come me, hanno il vizio di tenere Gmail sempre, sempre aperto.
  10. Utilizzare altri account: già, con Gmail è possibile scaricare la posta da altri indirizzi email (io ne ho altri tre o quattro integrati in Gmail) e vedersela comodamente etichettata ed incasellata nel resto delle email.

Mi rendo conto che da un semplice post di segnalazione è venuto fuori un piccolo trattato. D’altra parte, Gmail, mi ha stregato ! (rima baciata da vero poeta)

Ci tengo a precisare che parlo così entusiasticamente di Gmail, non perchè sono pagato da Google (magari…) ma perchè sono un utente davvero soddisfatto. E sono d’accordo con il team di Gmail che dice:

“Ah, se tutto, nella vita fosse come Gmail…”

Vi lascio con uno dei video promozionali che mi ha divertito di più.

Al prossimo post,

Gorilla

  • Trackback are closed
  • Comments (7)
  1. avatar

    Concordo su tutta la linea!
    E vogliamo parlare del Reader? Questo articolo (come d’altronde tutti gli altri) l’ho letto da lì…
    Ormai non posso farne più a meno, vuoi mettere la differenza tra il dover spulciare il web alla ricerca delle informazioni che ti interessano e farsi recapitare il tutto sul proprio account? Anche rispetto ad una navigazione attraverso i preferiti non c’è comunque paragone… E’ un po’ come se invece di girare quotidianamente per negozi, supermercati, edicole, etc, ci fosse qualcuno che day by day ti recapita tutto a casa!

  2. avatar

    Davvero ! Se allarghiamo il discorso a tutti i tool che google mette a disposizione non la finiamo più… :-)

    Il reader in effetti è veramente comodo… tutto integrato, notizie fresche, zero sbattimento. Viva gli RSS !!!

  3. avatar
    • alessio
    • dicembre 25th, 2009

    Sei passato a gmail?
    Auguri
    Ermanno

  4. avatar

    Ciao auguri anche a te!

    Si dopo anni di pellegrinaggio su tanti provider di posta (hotmail, email.it, Alice ecc..) mi sono deciso e ho creato un account gmail. Non ce n’è per nessuno! Provalo vedrai che non torni più indietro!

  5. avatar
    • Nico
    • febbraio 2nd, 2010

    Unica pecca è l’assenza delle Regex.
    Davvero un peccato !!!

  6. avatar
    • Alfredo
    • settembre 20th, 2010

    Caro Gorilla.
    ti rinnovo i complimenti per il tuo sito.
    Seguendo il tuo consiglio ho creato un accaunt gmail in occasione del’acquisto di un iphone 3gs e della successiva iscrizione ad itunes. In questa occasione in pratica ho voluto una mail “decente” con nome e cognome, invece che i soliti pseudonimi che avevo usato fino ad adesso.
    La cosa che a me interessa di più è l’IMPORTAZIONE” dei vecchi indirizzi che ho.
    Chiedo insomma un consiglio su come gestire i vecchi indirizzi mail? MAntenerli, eliminarli? (Ho yahoo come pricipale e 2 hotmail per messaneger e xbox)
    VOrrei anche avere tutti i contatti insieme e sincronizzarli sull’iphone. (non vedo gli indirizzi mail sull’iphone).
    Forse sto chiedendo troppo?!
    L’obbiettivo è mettere un po’ di ordine nelle varie mail e contattti sia telefonici che mail ed avere un unica mail.
    Grazie
    Insomma l’obbiettivo sarebbe gestire tutto da gmail

  7. avatar

    @Alfredo

    Ciao Alfredo !

    Direi che è tutto possibile, faccio un sunto:

    – gmail gestisce più account di posta elettronica esterni (max 4): puoi configurarli andando su gmail, e cliccando sul link in alto “impostazioni”,
    e poi sulla scheda “account e importazione”. A quel punto guarda sotto la voce “pop3″: di li’, seguendo le istruzioni, puoi configurare i tuoi altri account.

    Per quanto riguarda i contatti, gmail offre la possibilità di avere i contatti sincronizzati in tempo reale con l’iphone (cosa che uso perchè è veramente comoda…).

    Devi configurare un account exchange sull’iphone così come spiegato nella guida di google:

    http://www.google.com/support/mobile/bin/answer.py?answer=138740&topic=14252

    Occhio però, non mi ritengo responsabile per l’eventuale perdita della rubrica che puo’ accadere in caso di errori di configurazione !!! 😉

    A presto,

    Gorilla

Comment are closed.